Parliamo di pianificazione finanziaria aziendale

Gli imprenditori lo sanno bene, una pianificazione finanziaria aziendale fatta con cura ed attenzione può fare la differenza in termini di successo e profitto. Anche gli esperti del settore ne sono sempre più convinti, specialmente se la crisi preannunciata per il prossimo autunno dovesse davvero verificarsi come tutti si aspettano. 

È in questi momenti che un’azienda deve avere il coraggio di cambiare i propri metodi di gestione e adottare pratiche più razionali per organizzare il proprio lavoro e le proprie finanze. Essere preparati e armati di informazioni aggiornate e precise sullo stato della propria impresa, infatti, è già oggi una delle caratteristiche principali delle società più sane e fiorenti, qualsiasi sia il loro ambito di interesse. 

Stai pensando di adottare anche tu una forma di pianificazione finanziaria aziendale, ma vorresti prima saperne di più? Continua a leggere questo articolo per avere tutte le informazioni che ti servono per prendere una decisione ben ponderata in merito.

Cos’è la pianificazione finanziaria aziendale

La pianificazione finanziaria aziendale non è nient’altro che un’analisi approfondita dello stato finanziario di un’impresa, che tiene conto sia dei flussi in entrata e in uscita sia dei processi attuati nel corso di un preciso periodo di tempo. Essa risulta fondamentale in tantissime attività quotidiane e straordinarie, come per esempio in caso di importanti investimenti oppure quando si devono chiedere dei finanziamenti ad un istituto di credito. Tuttavia, la sua funzione principale è quella di evitare sgradite sorprese in momenti cruciali per il successo aziendale; una conoscenza completa sotto questo aspetto, infatti, permette di poter garantire un certo grado di sicurezza finanziaria.

Attraverso un’attenta pianificazione finanziaria aziendale si è in grado di verificare la presenza o meno di un equilibrio tra fonti ed impieghi tale da poter giustificare eventuali investimenti e lo stato della liquidità a disposizione dell’impresa. Con questa pratica, quindi, si sfruttano i dati disponibili oggi per fare proiezioni future e predisporre le attività dei prossimi anni

La pianificazione finanziaria aziendale a breve termine

Un’importante distinzione viene fatta a seconda del periodo di tempo preso in esame nel corso dell’analisi. A seconda dell’uso che se ne vuole fare, è possibile richiedere una pianificazione finanziaria aziendale a breve, medio o lungo termine, che ovviamente avranno caratteristiche diverse tra loro. Iniziamo a dare un’occhiata più da vicino alla prima.

La pianificazione finanziaria aziendale a breve termine viene utilizzata per programmare l’attività di un’impresa di un certo anno. Andando a coprire un periodo di tempo piuttosto ravvicinato, i dati a disposizione sono più dettagliati ed affidabili. Un importante strumento usato per questo tipo di pratica è rappresentato dai budget mensili di cassa.

La pianificazione finanziaria aziendale a medio e lungo termine

Con l’espressione pianificazione finanziaria aziendale a medio e lungo termine si fa riferimento a quell’analisi che va a prendere in considerazione, in media, i successivi cinque anni. Dal momento che l’intervallo temporale preso in esame è piuttosto lontano, non si hanno a disposizione strumenti per la raccolta di dati di precisione come nella formula vista precedentemente, ma solamente bilanci di tipo previsionale, per forza di cose più approssimativi. 

Ma allora perché impiegare risorse per il completamento di un’analisi che non è nemmeno poi così precisa? Principalmente perché la redazione di un piano per le attività future funge da incentivo per il raggiungimento degli obiettivi fissati e permette di non perdere mai di vista il benessere dell’azienda. 

Tutto quello che serve per effettuare una pianificazione finanziaria aziendale

Come già ricordato, una pianificazione finanziaria aziendale completa è un’operazione molto complessa che sintetizza e sfrutta i risultati di altre analisi più specifiche e settoriali. In particolare gli esperti hanno individuato sei strumenti, fondamentali per ottenere una pianificazione davvero utile. Andiamo a scoprirli insieme. 

Il primo di questi strumenti è la pianificazione del fatturato. Attraverso questa procedura si può verificare la liquidità disponibile, mettendo in atto delle previsioni di vendita sulla base dei dati disponibili in un certo momento, quali il numero dei clienti e dei prodotti venduti. 

Un altro tipo di analisi cruciale per il successo aziendale è la pianificazione della liquidità. Mettendo a confronto entrate ed uscite si è in grado di prevedere il momento preciso in cui si avrà maggior bisogno di denaro liquido, così da non trovarsi mai impreparati.

Con il piano del fabbisogno finanziario, invece, è possibile prendere decisioni riguardo agli investimenti futuri, determinando la necessità di denaro in un certo momento. In questo modo un’azienda potrà individuare il momento migliore per investire e in che entità farlo.

Avere ben chiaro l’evoluzione del patrimonio attivo e passivo può, evidentemente, fare una grande differenza per il futuro di un’impresa. Fortunatamente esiste il bilancio di previsione che svolge proprio questa vitale funzione.

Chi si occupa di pianificazione finanziaria aziendale ha inoltre a sua disposizione un ulteriore strumento, il conto economico di previsione. Esso determina la quantità di utile prodotto e viene quindi utilizzato per prendere fondamentali decisioni riguardanti i salari dei dipendenti e i prezzi dei prodotti, per esempio.

Infine, un’analisi completa prevede l’integrazione delle due tipologie di pianificazione finanziaria aziendale, quella a breve e a medio e lungo termine. In questo modo sarà possibile ottenere un quadro generale molto più affidabile e veritiero.

Pianificazione finanziaria aziendale: affidati ad ABIC

La complessa natura della pianificazione finanziaria aziendale e la sua centralità nel raggiungimento degli obiettivi di sviluppo, rendono quasi sempre necessario il ricorso a dei professionisti esperti, in grado di aiutare le imprese nella redazione di questa analisi. 

Tra le aziende più apprezzate per il suo servizio di pianificazione finanziaria aziendale c’è ABIC S.r.l.. Dalla sede di Milano, ogni giorno escono numerose documentazioni di questo tipo, preparate dai nostri collaboratori con competenza ed efficienza. 

La carta vincente di ABIC è l’utilizzo di potenti software appositamente progettati per la raccolta di dati e la loro analisi; sfruttando queste nuove tecnologie, le aziende avranno a disposizione molte più informazioni per prendere decisioni cruciali su futuri investimenti e progetti. 

Ricordiamo, inoltre, che i servizi messi a disposizione da ABIC ai suoi clienti vanno ben oltre la sola pianificazione finanziaria aziendale, rivolgendoti ai nostri collaboratori ti sarà possibile richiedere, tra le altre cose, anche la stesura del bilancio consolidato ed ottenere tutte le informazioni per il passaggio ad una gestione basata sul corporate performance management.

Non aspettare oltre e scopri anche tu i mille modi in cui ABIC può aiutarti a migliorare le performance della tua impresa.

Q

Stiamo lavorando alla nuova versione

del nostro sito web

SAREMO PRESTO ONLINE